Cosa fare e vedere in Queensland? L’Australia è un paese che offre moltissime attrazioni, ma il Queensland è sicuramente una delle mete preferite dai backpackers.

SE SIETE NEL NORD QUEENSLAND:

Durante la mia permanenza a Innisfail, il famosissimo paesino dove tutti i backpackaers vanno a raccogliere banane, cercavo durante i week-end di dimenticarmi la faticosa e infinita settimana lavorativa che mi aveva preceduto. Avendo conosciuto un gruppo di Taiwanesi che avevano la macchina me ne approfittavo per essere sempre in giro visitando i laghi nei dintorni, le cascate, le spiagge, le foreste e naturalmente la Barriera corallina più grossa al mondo. Ecco qui un elenco di cose da fare e posti da visitare nel nord Queensland:

Queensland1

Cosa fare e vedere in Queensland

1-THE GREAT BARRIER REEF:

A Cairns, a meno di un’ora di macchina da Innisfail, si può appunto visitare la Great Barrier Reef, una delle attrazioni più conosciute e visitate dell’Australia che, con i suoi 2,300 km di lunghezza, costeggia tutto il Queensland. consiglio vivamente di non trascurare questa bellezza naturale e di fare Sub o snorkeling: vale proprio la pena spendere 250 dollari australiani per una giornata indimenticabile, considerando anche che non è poi così difficile guadagnare 250 Aud in Australia (sono il compenso per meno di due giorni lavorativi in Banana farm).

Cairns è piena di agenzie di turismo che sono pronte a spillarvi dei soldi, ma sono anche le prime ad abbassarvi i prezzi pur di mandarvi con le loro compagnie, quindi cercare sempre le migliori offerte: più persone sarete più sarà facile abbassare il prezzo. Ovviamente i prezzi variano anche a seconda del posto in cui andrete, da quello che vorrete fare e dai brevetti che avrete (basta avere un open water, che è il primo brevetto, e si parte avvantaggiati). I prezzi variano dai 100 AUD circa per fare solo snorkeling ai 300 AUD per andare a Pourt Douglas (io raccomando di andare qui) compreso di due immersioni e snorkeling. La giornata partirà al mattino presto e finirà intorno alle 4 di pomeriggio e nel prezzo saranno inclusi i pasti.

Per essere sincero se non si ha ancora l’open water sconsiglio di fare le immersioni e farei piuttosto snorkeling perché, essendoci molta gente, fanno fare le immersioni a chi non le ha mai fatte in modo molto frettoloso. Facendo snorkeling si vedranno comunque moltissimi pesci come il pesce pagliaccio, il pesce pappagallo, il pesce Nemo e mille altri tipi. Se sarete fortunati, potrete vedere anche spettacolari tartarughe, squali di diverse dimensioni e murene.

Purtroppo il turismo di massa sta rovinando questo splendore naturale: sono migliaia, infatti, le persone che ogni anno visitano la Great Barrier Reef, distruggendola pian piano con la loro presenza. Io mi ritengo uno dei tanti responsabili poichè sono andato a fare immersioni. State almeno molto attenti a non toccare i coralli con le pinne o con le mani e rispettate tutto ciò che vi circonda.

Queensland2

Queensland3

2-MISSION BEACH E ETTY BAY:

Se siete a raccogliere banane a Innisfail sicuramente sentirete parlare di “Mission beach”, una piccola e tranquilla città di costiera situata tra Cairns e Townsville che, con i suoi 14 km di spiagge stupende, una foresta pluviale mozzafiato (la foresta Daintree, anche questa da visitare) e la barriera corallina a un’ora di barca, merita assolutamente di essere visitata. A soli 40 minuti a sud da Innisfail è un’ottima meta per chi, durante il weekend, desidera rilassarsi e riposare prima di ricominciare una faticosa settimana lavorativa. Qua è possibile fare paracadutismo da 14000 piedi (circa 4 km) o rafting lungo le rapide sul fiume Tully.

Un’altra spiaggia che visiterete sicuramente, se sarete a Innisfail, è Etty Bay, una spiaggia lunga solo 700 metri ai piedi della foresta pluviale. Questa è una delle spiagge più frequentate dai Backpackers che si trovano ad Innisfail data la sua vicinanza alla città (meno di 20 minuti). Qui non sarà difficile vedere il casuario: un uccello in via di estinzione che non può volare: è considerato uno degli uccelli più pericolosi al mondo. A me ricorda più uno struzzo preistorico, assomiglia quasi a un dinosauro.

Queensland4

Queensland5

Queensland6

3-SKY-DIVING A MISSION BEACH:

Come già dicevo prima, a Mission beach è possibile fare Sky-diving, in altre parole paracadutismo. Anche in questo caso per la prenotazione vale il discorso di prima per fare sub nella Great Barrier Reef: trovate offerte a cairns in qualche agenzia di viaggio e poi, più sarete , più sarà facile abbassare i prezzi. Inoltre dimenticavo che, se si è convinti di fare sia paracadutismo sia sub, sarà ancora più facile avere prezzi migliori comprando una specie di pacchetto dalla stessa agenzia. I prezzi base dovrebbero essere circa 300 AUD per saltare col paracadute, se si vuole video e foto bisognerà pagare però altri 155 AUD, per un totale di 455 AUD. Con le offerte si può arrivare anche a 360 dollari totali. Il prezzo varierà anche dal posto di lancio e d’atterraggio che possono essere: lanciarsi da Cairns con vista sulla città e atterrare in un campo di banane, oppure atterrare sulla spiaggia di Mission beach con vista panoramica sulla Great Barrier Reef, spendendo qualcosina in più (io lavoravo in un campo di banane e ne vedevo a centinaia ogni giorno, quindi vi lascio immaginare il perché ho voluto spendere di più).

Oltre all’adrenalina pura che cresce sin dal primo momento e ai 60 secondi di caduta libera ai 220 km/h, si avranno 20 minuti di vista spettacolare (tempo richiesto all’aeroplano per raggiungere i 14000 piedi) e 2/3 minuti di fase d’atterraggio a paracadute aperto.

Se non l’avete mai provato, sono soldi spesi benissimo.

Queensland7

4-RAFTING NEL TULLY RIVER:

Con il gruppo di amici taiwanesi, che ho incontrato nel mio ostello, ho passato bellissimi momenti e avventure. Una di queste è stata quella di provare a fare rafting nel fiume più famoso di queste zone: il Tully river. A soli 185 AUD sarà infatti possibile passare una giornata indimenticabile sballottati tra una roccia e l’altra dalla corrente del fiume. Nel prezzo è compreso il pranzo e la giornata va dalle 8 di mattina alle 4 di pomeriggio.

Queensland8

5-WATERFALL CIRCUIT E JOSEPHINE FALLS:

Oltre alle Josephine falls, che sono le più conosciute e visitate sempre dai backpackers nella zona, ci sono numerose cascate nei dintorni che vanno assolutamente viste. Consiglio di fare il Waterfall circuit, ovvero il circuito di cascate lungo 16 km. Questo circuito comprende le Millaa Millaa falls, le Zillie falls, l’Ellinjaa falls, la Pepina falls e Mungalli falls. Nel fare questo giro ci s’imbatterà anche in molti laghetti accoglienti.

Queensland9

6-CAIRNS E POURT DOUGLAS:

Naturalmente se siete da queste parti non potrete dimenticarvi di visitare Cairns. Molti backapackers vengono qua nel week-end per divertirsi e godere della vita notturna piena di ragazzi, ristoranti e locali. Ovvio che il “pieno” è relativo al fatto che farete fatica a trovare città più grosse nei dintorni. Una delle discoteche più famose di Cairns è il Gilligan che è la discoteca del Gilligan’s Backpackers Hotel, dove ogni week end alloggiano centinaia di ragazzi. Molto bella è l’Esplanade Swimming Lagoon, una piscina gratuita all’aperto che si affaccia sul mare.

Pourt Douglas invece si trova a un’ora nord da Cairns. Piccolissima cittadina che merita di essere vista per le sue splendide spiagge, in più, la strada che porta da Cairns a Pourt Douglas è una delle più panoramiche e affascinanti dell’Australia.

Queensland10

SE SIETE NEL SUD QUEENSLAND:

Dopo aver lavorato per 4 lunghi mesi in Banana farm mi ero messo da parte abbastanza soldi per poter comprare una macchina e avviarmi verso il sud, attraversando tutto il Queensland (consiglio di fare anche questo), passando per paesaggi incantevoli e desertici. La mia destinazione era la Sunshine Coast.

Nella mia permanenza nella Sunshine Coast ho avuto la fortuna di trovare lavoro in un bar molto ospitale a pochi metri dal mare. Ho avuto così tre mesi di tempo per girarmela tutta e visitare quello che c’è da vedere in quella zona.

1-SUNSHINE COAST:

La Sunshine Coast si trova a circa un’ora a nord di Brisbane e, con il suo clima spesso ottimale, le sue onde perfette da surfare e la sua semplicità, ha conquistato il mio cuore. Penso sia il posto migliore dove abitare nel Queensland. Maroochydore, Alexandra Headland e Mooloolaba (in quest’ultima troverete anche l’Underwater World SEA LIFE: l’acquario) sono le spiagge più conosciute e visitate, ma allo stesso tempo anche quelle più turistiche nella stagione estiva. Alexandra Hedland e Mooloolaba sono i posti dove c’è più vita notturna, con molti bar e ristoranti sulla costa. Andando verso Noosa, al nord, ci sono Peregian beach, Sunrise beach e Sunshine beach, altre spiagge da non perdere.

Noosa invece è la zona più ricca, con villeggiature estive costosissime e ristoranti che ti spelano vivo. Non per questo bisogna escluderla e non visitarla, dal momento che offre ottime spiagge (Noosa beach e Sunshine beach), parchi e laghi. Nel Noosa National Park è possibile fare una camminata lunga circa due ore: qua si potranno vedere Koala (se si ha fortuna) e spiagge deserte come l’Alexandra Bay.

Queensland12

Queensland11

2-NOLEGGIARE UNA BARCA A NOOSA:

Come dicevo prima Noosa offre laghi molto affascinanti come il Lago Cooroibah e il Lago Cootharaba, entrambi raggiungibili risalendo il Noosa river con una barchetta a noleggio. Il prezzo delle barchette varia dalla dimensione e dalla comodità: ce la si può cavare con 120 AUD per un intero pomeriggio, con una barchetta tutto sommato comoda per 4 persone. Una volta noleggiata la barca non si può andare liberamente dove si vuole: bisognerà seguire una precisa traiettoria e la velocità è bloccata intorno ai 20 km/h per prevenire eventuali incidenti. Tolto questo, consiglio vivamente quest’esperienza.

Queensland13

3-NUOTARE CON LE BALENE A MOOLOOLABA:

Dal 2014 è possibile nuotare con le balene. La Sunshine Coast è il secondo posto al mondo, dopo Tonga island, a permetterlo. Nel Sunreef Diving Center, situato a Mooloolaba, si potrà prenotare una giornata unica e indimenticabile. A soli 130 AUD si andrà per tre ore alla ricerca di balene da ammirare. Purtroppo c’è un alto rischio che le balene non si facciano vive, quindi vi sarà proposto di tornare il giorno dopo, pagando la metà del prezzo iniziale. Io sono uno di quelli che ha avuto sfortuna (il giorno dopo sono partito altrimenti l’avrei ripetuto), ma in compenso dei delfini hanno voluto nuotare sotto di noi per quasi mezz’ora, regalandoci uno spettacolo degno del prezzo pagato. Sarà comunque una spesa che affronterò sicuramente in un futuro prossimo, sperando che vada meglio della volta precedente. Il periodo migliore va da Luglio a Settembre.

4-RAINBOW BEACH:

Questa spiaggia si trova a nord, fuori dalla Sunshine Coast, ma merita pienamente le due ore di macchina necessarie, sia per i paesaggi, che si incontreranno lungo la strada, sia per la spiaggia in sé. Qua si trovano le colline di sabbia più alte della costa sulle quali sarà possibile rotolarsi o addirittura fare sandboarding (tavola da sabbia).

Queensland14

5-DARE DA MANGIARE AI DELFINI:

A Tin Can Bay, circa 30 minuti dalla Rainbow beach, un gruppo di delfini curiosi e abituati alla presenza umana, si fa nutrire a nostre spese: 5 AUD per comprare un pesce da dare al delfino. Se si vuole nutrire questi buffi animali, bisognerà recarsi qui verso le sette di mattina, giusto per fare colazione tutti insieme. Qua si potranno vedere anche a distanza ravvicinata, i pellicani.

Queensland16

cosa fare e vedere in queensland

6- BRISBANE E GOLD COAST:

Anche se non sono un grande appassionato delle città, Brisbane è abbastanza tranquilla, con un ottimo tenore di vita e facilità nel trovare lavoro (sopratutto in bar e costruzioni). Il centro è abbastanza piccolo e si gira a piedi facilmente. E’ una città estesa sul territorio, per questo sembra molto più grossa di quello che in realtà è.Ottima città per chi volesse venire a studiare in Australia e per chi non è amante del freddo. A un’ora di macchina verso sud si trova la Gold Coast: la costa più frequentata dai backpackers che amano divertirsi e andare in discoteca (è un po’ come la nostra Riccione per intenderci).

7- PEEL ISLAND:

La bellezza di Brisbane sta anche nel fatto che è in mezzo a zone stupende (come la Sunshine Coast) e vicinissima ad isolette paradisiache come la Peel Island. Raggiungibile con un’oretta di traghetto e a soli 10 AUD la considero una delle isolette più belle della zona. Qua si potranno ammirare, nella giusta stagione, numerose balene che si esibiscono all’orizzonte e, se si è fortunati (questa volta lo sono stato), lo spettacolo può essere ammirato a meno di 100 metri dalla costa facendovi risparmiare i 50 AUD del Whale watching (osservazione delle balene). La Peel Island è vivibile solo per metà perché l’altra metà è dominata da una foresta fittissima. Se conoscete qualcuno che ha la macchina adatta e possiede un permesso apposito, chiedetegli di farvi fare un giro sulle spiagge dell’isola. C’è anche un centro scubadiving che vi porterà a vedere gli squali e le manta giganti.

cosa fare e vedere in queensland

cosa fare e vedere in queensland

The following two tabs change content below.
Sono Michael, un ragazzo avventuroso e con la voglia di scoprire, esplorare e condividere nuove emozioni ed esperienze. Dopo aver concluso gli studi liceali, ho iniziato quelli universitari a Milano, sotto la facolta’ di sociologia, rendendomi conto però che non era la mia strada. Ho deciso cosi’ di mettere un po’ di soldi da parte iniziando a lavorare, per partire in viaggio nel 2012 (inizialmente sarebbe dovuto durare 3 mesi) e scoprendo così la mia vera natura, quella del viaggiatore. Non mi ritengo uno scrittore nato, per questo ho sempre negato a me stesso la possibilità di creare un blog, ma la voglia di condividere e il desiderio di motivare persone di qualsiasi età, come me, stufe della monotonia e vogliose di vedere cosa c’è al di la’ della vita quotidiana, mi hanno spinto ad aprire Vita da Backpackers!