Premetto che ce ne sono molti altri di posti incantevoli in Giappone, ma questo è quello che sono riuscito a vedere io in tre mesi in giro per la terra del Sol Levante. TOKYO NON E’ NELLA LISTA SEMPLICEMENTE PERCHE’ MI SEMBRA FIN TROPPO SCONTATA!!!

Prima di leggere l’articolo guarda il video di come ho guadagnato più di 1300 euro in Giappone grazie ai miei capelli.

Varie-2013SeparatoreOKINAWA              

Purtroppo non ho avuto tempo di andarci, però penso che la gente dovrebbe sapere dell’esistenza di quest’isola che si trova tra il Giappone e il Taiwan. Le spiagge giapponesi per la maggior parte delle volte non sono molto attraenti, ma se ci si informa bene sulle isole nascoste al sud, ci si può imbattere in acque cristalline pure qui.

OKA_01

Varie-2013Separatore

 TOYAKO LAKE

Un posto non molto conosciuto che si trova ad Hokkaido (l’isola del nord) è proprio Toyako, una città alla base di un vulcano attivo che, in passato, ha distrutto parte della città sottostante. Qui vicino c’è anche una piccolissima cittadina chiamata Toyamachi, da qui si potrà avere una bellissima vista sul lago e un piccolo santuario. Leggi anche: Cosa fare e vedere a Toyako.

SHRINE SUL LAGO

IMG_3203

Varie-2013Separatore

L’ISOLA DEI CONIGLI E LE ISOLE DI ONOMICHI

Okunoshima è un’isola situata tra Fukuyama e Hiroshima ed è letteralmente invasa da centinaia di conigli. Leggi anche: Okunoshima: l’isola dei conigli e della fabbrica di gas.

Mentre le isole di Onomici sono un complesso di isole collegate tra do loro con dei ponti. Sarà possibile girarle in bici.

3448038870_d751c15374

Varie-2013Separatore

INTANTO CHE CI SEI PERCHE’ NON TI ISCRIVI AL BLOG?⇒ ISCRIVITI

Varie-2013Separatore

MONTE FUJI E IL PARCO HITSUJIYAMA

La vetta più alta del Giappone e uno dei monti più venerati dalla popolazione. Leggi anche: Scalare il Monte Fuji, la montagna più alta del Giappone. Il parco Hitsujiyama è famoso per lo Shiba Sakura  festival, dove da aprile a maggio, complici le condizioni atmosferiche, un tappeto di fiori prende vita sotto le pendici del Monte Fuji.

11782533_10152915540585124_6716685185799412747_o

_image1_1_WHmVNQ1431334859059

Varie-2013Separatore

KYOTO

Come venire in Giappone senza visitare la capitale dei templi? Kyoto naturalmente è una meta che non si può saltare, dal momento che è forse una delle città più belle del Giappone e con il più alto numero di templi, non per niente è chiamata “la città dei mille templi”. In questa splendida città si trova anche la foresta dei Bamboo, il famosissimo Fushimi Inari e Il Kinkaku-Ji Temple, conosciuto come il Golden Temple. Leggi anche: Cosa fare e vedere a Kyoto in tre giorni.

b1

Varie-2013Separatore

MONTE KOYA

Questo monte si trova a sud di Osaka, circa 2 ore di treno e si trova nella prefettura di Wakayama ed è uno dei più sacri del Giappone. Bisogna prendere la linea Nankai e scendere a Gokurakubashi (1700 yen), si potrà poi decidere se prendere una funivia. I tempi che si trovano in questo monte formano uno stupendo villaggio tra i boschi. Qui è anche situato il centro del Buddismo Shingon e vari templi.

thiet-ke-san-vuon-thien-Nhat-Ban-11

11802717_1607040722912238_3837737163780602405_o

Quest’immagine è stata scattata dal mio amico Aldema.

Varie-2013Separatore

IL PARCO DIVERTIMENTI ABBANDONATO DI NARA                        

Questo parco è un posto molto particolare per il semplice motivo che è stato abbandonato nel 2006, anche questa è una meta che non va persa se si è nelle zone tra Osaka e Kyoto. Leggi anche: Nara Dreamland, il parco divertimenti abbandonato a se stesso.

IMG_2294

Quest’immagine è stata scattata dal mio amico Aldema.

Varie-2013Separatore

BAGNI TERMALI DI BEPPU

Beppu è una città che si trova a Kyushu, l’isola del sud del Giappone. Questa città è conosciuta per i suoi bagni termali: le cosiddette “onsen”. Se volete rilassarvi e avere qualche giorno off, questo è il posto perfetto. Forse non proprio nella stagione estiva, dato che le temperature sono molto elevate. Altri posti molto interessanti per le onsen sono: Shirahama e Atami.

Beppuuu

Varie-2013Separatore

IL CASTELLO DI HIMEJI IL TEMPIO ENGYOJI

Himeji è una città a sud di Osaka, circa un’ora di treno. Qui potrete vedere uno dei castelli più belli del Giappone (insieme a quelli di Kumamoto e Nagoya) e l’Engyoji Temple, un antichissimo tempio dove hanno anche girato L’Ultimo Samurai con Tom Cruise. Leggi anche: Il tempio dell’ultimo samurai.

IMG_6012-e1436068516189

002himeji.18353553_std

Varie-2013Separatore

CITTA’ DELLE BAMBOLE A NAGORO

Questo è forse uno dei posti più strani che potrete trovare in Giappone. Ayano Tsukimi è una signora che abitava in questa città molto tempo fa, al suo ritorno ha iniziato a costruisce bambole per rimpiazzare gli abitanti morti o chi nel tempo ha abbandonato la città. Se volete vedere qualcosa di veramente particolare e inquietante, questo posto è quello che fa per voi. Si trova a Shikoku e per raggiungerla bisogna avere la macchina. Vedi mappa.

11836750_1624884721127838_708968688814401064_n

Varie-2013Separatore

IL PARCO DELLE SCIMMIE DI JIGOKUDANI

Si trova nelle Alpi giapponesi, precisamente nell’Altopiano Shiga (Shiga-Kogen), un paradiso per gli amanti della natura e degli sport di montagna dove diverse terme nell’area Yudanaka-Shibu, offrono un magnifico posto dove potersi rilassare. E’ famosa soprattutto per la sua vasta popolazione di macachi selvatici giapponesi, noti come scimmie della neve.

giappone-3-900x600

Varie-2013Separatore

NIKKO

E’ una città visitabile in giornata da Tokyo prendendo la Tobu Railways dalla stazione di Asakusa. In questa città si potrà vedere anche il famoso tempio di Nikko: il Tempio Toshogu, caratterizzato dalla presenza delle tre scimmiette del “non vedo non sento non parlo”.

Varie-2013Separatore

VILLAGGIO DI SHIRAKAWA GO E DI GOKAYAMA

Questi villaggi sono villaggi storici e caratterizzati da costruzioni con tetti fatti di paglia e fortemente spioventi per resistere alla neve. Si trovano nella zona di Ogimachi e non ci si può arrivare in treno, ma si può prendere un autobus della linea Nohi da Takayama. Il prezzo è di circa 2700 yen.

Shirakawa-go-Mountain-Village

Varie-2013Separatore

USHIKU AMIDA PARK

Qui si trova l’Ushiku Daibutsu, una delle statue più grandi al mondo che coi suoi 120 metri d’altezza si merita il titolo del Buddha più grande al mondo. Per arrivarci bisognerà arrivare fino a Nippori con la linea Yamnote per poi cambiare con la linea Joban e scendere ad Ushiku, poi prendere l’uscita est e prendere il pullman numero 1. Questa meta non è molto conosciuta dai turisti, quindi difficilmente la troverete nelle guide turistiche.

89236721

Varie-2013Separatore

KAMAKURA

Kamakura è una cittadina a meno di un’ora di treno da Tokyo (JR yokosuka line da tokyo station e JR Shonan da Shinjuku). E’ una cittadina ricca di templi e la si può tranquillamente visitare in giornata. Qui si potranno visitare il Tempio di Engaku-ji, Tempio di Kencho-ji, Santuario di Tsurugaoka Hachimangu, Tempio di Hasedera e il Grande Buddha o Daibutsu (per 20 yen si potrà entrare dentro). C’è anche una spiaggia raggiungibile a piedi dove si ritrovano centinaia di giovani. 

IMG_6964
IMG_6958

Varie-2013Separatore

NARA E IL TODAI-JI TEMPLE

Nara è una famosissima città che si trova nelle vicinanze di Kyoto e Osaka. Qui si potranno trovare centinaia di cervi che si divertono a stuzzicare i passeggeri, e un magnifico tempio: il Todai-ji Temple, il più grande tempio in legno al mondo, con al suo interno un enorme buddha. Leggi anche: Nara, la città invasa dai cervi.

11074318_10152849304735124_5736142689533612433_n

 

 TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO? SE VUOI SEGUIRE LE MIE AVVENTURE IN GIRO PER IL MONDO PERCHE’ NON TI ISCRIVI AL BLOG? RICEVERAI MATERIALE INEDITO OGNI DUE SETTIMANE!!!

The following two tabs change content below.
Sono Michael, un ragazzo avventuroso e con la voglia di scoprire, esplorare e condividere nuove emozioni ed esperienze. Dopo aver concluso gli studi liceali, ho iniziato quelli universitari a Milano, sotto la facolta’ di sociologia, rendendomi conto però che non era la mia strada. Ho deciso cosi’ di mettere un po’ di soldi da parte iniziando a lavorare, per partire in viaggio nel 2012 (inizialmente sarebbe dovuto durare 3 mesi) e scoprendo così la mia vera natura, quella del viaggiatore. Non mi ritengo uno scrittore nato, per questo ho sempre negato a me stesso la possibilità di creare un blog, ma la voglia di condividere e il desiderio di motivare persone di qualsiasi età, come me, stufe della monotonia e vogliose di vedere cosa c’è al di la’ della vita quotidiana, mi hanno spinto ad aprire Vita da Backpackers!

Rispondi